Inizia a contare…

di tramedipensieri

Nascondino

Si, si, ultimo giorno di lavoro…..
Non sono riuscita ad arrivare ad aprire la porta che mi sono sentita chiamare.
Due bambini mi domandano:
-Ehi! Vorresti giocare con noi a nascondino?
Ma, dite a me?
– Si, si a te..per favore..siamo solo in due..
Ma ho da fare, non potete chiedermi questo (mi volto a sinistra e a destra per vedere se qualcuno mi guarda), sono adulta…non gioco più da tempo, ormai!
– Che importa? Hai mai giocato a nascondino? E’ facile!
So come si gioca …o almeno, credo..
– Su, allora gioca con noi, altrimenti in due non c’è gusto!
Va bene, spiegatemi cosa devo fare…
– Ma non hai detto che lo ricordavi?
unoduetrequattrocinqueseisetteottonovedieciunidici….ma fino a quando devo contare?

“Rimango sempre di stucco davanti alla libertà delle donne.
Noi le vediamo come esseri subalterni, ci divertiamo alle loro futilità, le cambiamo quando ormai sono sciupate, e ognuna di loro è capace di coglierci alla sprovvista, stendendoci davanti vastissimi campi di libertà, come se sotto alla loro obbedienza, un’obbedienza che sembra cercare se stessa, costruissero le mura di un’indipendenza rude e illimitata.”
Saramago, “sei” un grande!

Annunci