Tramedipensieri

Lo scritto non arrossisce.

Mese: ottobre, 2020

Io sono una libraia felice

Io salvo libri.

Perchè sono cosa viva, in tutti gli aspetti: chi li scrive, chi li legge, chi è nelle pagine.

E soprattutto fatti di elemento vivo: gli alberi.

Io sono una libraia felice – @lamonicamaggi

Questo articolo è un Reblog

Come nasce l’idea di “Pagine Viaggianti”?

Per prima cosa dal mio innamoramento infinito e mai sopito (inizio a leggere a cinque anni) per il libro, inteso sia come lettura che come oggetto. Credo che sia una cosa magica.

Tant’è che nel 2009 mollo tutto, e cioè un lavoro affermato e ben pagato di giornalista e apro una libreria di frontiera: Morlupo, hinterland a nord di Roma e in un centro commerciale.

Lì ho vissuto tre anni durissimi e meravigliosi da cui è nato il progetto.

Nel 2012 chiudo la libreria, creo l’associazione Libra e nasce Pagine Viaggianti.

Continua a leggere QUI

–oOo–

“Le pagine viaggianti” in un video:
https://www.youtube.com/watch?v=azIKyDjVnLo&feature=youtu.be

La sua pagina su Instagram:
https://www.instagram.com/io_sono_una_libraia/

La sua pagina su Twitter:
https://twitter.com/lamonicamaggi/media

“Perchè non chiede almeno 20-50 centesimi a libro?”

Non vendo nulla, rimetto in circolo. La lettura deve essere una scelta assolutamente libera.

tumblr_b37f0f5e249a62b6bbd8fa4bdaa87fa7_77c9cf31_500

Quanto è lontano il confine? Si sale dall’internoverso l’aria stanca delle cosesi va incontro alla .terra.durail .nocciolo dell’ignoto E’ il confine .lungo un piede:di qua iodi là me .basta un saltoun .passoun .respiro per la positività mM

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: