Tramedipensieri

Lo scritto non arrossisce.

Mese: luglio, 2015

La via degli oleandri

Foto di Nadezda Fava

Foto di Nadezda Fava

Quel che mi piace è la strada che porta al mare.
Via degli oleandri, si chiama così.

Ed è un lungo abbraccio per lato.
Passerei mille volte giusto per la colorata accoglienza
la bellezza che si rinnova.
Ogni volta….

Cespugli alti tre metri a bordo strada.
Così dovrebbe essere il cammino; pieno di bellezza.
Da scacciare via pietre e cianfrusaglie.

Un incedere lieve.
Un’armonia che accompagni i passi dei pensieri.
Rallenti il passo. Aumenti i battiti.

…e la luce dei campi, tra il fogliame, vive fieno tagliato
A riposo
Che si nutre ancora d’aria e di sole.

E il profumo
Profumi misti di salsedine ed erbe grigio verdi.
I muschi sopravvissuti alla calura
Vivi
Grazie al ristoro notturno.

La terra ancora…
Ancora aiuta e vive
In alcuni angoli, curvi, di quest’Isola mia.

mM

***

Questo blog sta a riposo per un pò.

Vi auguro buone vacanze.

A presto! …e grazie sempre

Danza Araba

***

Gaia Scuderi 

Dov’è il mare

 

Paesaggio dal web

Paesaggio dal web

Macchie alte
folgorate dal vento
sbalzate
nel chiarore del mare:
sembra crollino i massi
ma restano piccoli fiori selvaggi,
aculei nati dalle pietre.
Case
che potrebbero volare
e noi pure ci nutriamo di vento,
di vento che vieta alle cose
di stare ferme, al mare
di fermarsi.
Insieme alla notte cammina il mare
va e viene da tutte le spiagge
insonne, nel buio.
Ma al mattino le case sono ancora lì
nella luce si colorano i muri
e noi solleviamo piano le palpebre
per guardare a viso aperto
il mare

il nostro e il suo respiro –
tranquilli.

Lucetta Frisa

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: