Tramedipensieri

Lo scritto non arrossisce.

Tag: sguardi

Guardare in giù 

Sorgente: Guardare in giù 

 

lelysabelle.wordpress.com

Ho scoperto uno sguardo d’artista: Lelysabelle

Scegliete il vostro sguardo preferito

Confida in me

 

sonntags

sonntags

Non si è amici per caso.
Arte sublime l’amicizia.
E’ alchimia
di sguardi,
risa,
parole,
momenti.
Essere per l’amico
mollica
ma anche ruvida pietra
o caldo mantello
per un cuore che ha freddo,
spalla giusta
per accogliere il dolore.
Dare e offrire
senza nulla chiedere.
Prendere su di sè la tristezza
per capirla,
tendendo l’orecchio dell’anima,
partecipi
senza giudizi e idealismi.
E dire:
– Se rincorri un sogno,
non farlo volar via,
amico mio;
agganciamolo assieme,
colorato palloncino di poesia
che grida realtà, realtà!
Avere quasi il coraggio di dire:
confida in me…
ma nel caldo silenzio,
nel sussurrante silenzio
delle parole non dette.

Ivana Masala – L’amicizia

Africa

Africa

Africa, Africa Dove sei mia Africa.
Era grande e piena di sé.
Poi visi sconosciuti si accorsero di te.
Un lampo nella notte, ti squarciò, e con odio ti colpiva al cuore.
Africa, Africa. Dove sei ora mia Africa.
Mille parole spese nel vento Mille sguardi persi nel tempo.
Paura, timore, barlumi di luce.
Poi la fine di un sogno remoto.
La rabbia rimane nel vederti bruciare.
Non serve piangere ne pregare.
E’ compiuto il miracolo dei” grandi”
La vittoria è loro, che applaudono gioiosi senza considerare…!
Ora penso, che ne sarà di loro?

Africa, Africa Dove sei mia Africa
Se guardi vicino al ponte Vedi, briciole di casa rossa mentre la luna è ormai gobba fa veder il misfatto senza parola. Raccolgo i segni son solo pietre rosse non mi rimane che questo da stringere al cuore.
Dove sei mia Africa Dimmelo tu dove sono le speranze, cresciute e cullate da anime vaganti era un sogno d’amore cresciuto e desiderato da me.
Sogni crollati, schiacciati in un solo momento, maledetto! han segnato per sempre il mio cuore Mama Africa

G. Campana

Piante e fiori di poco giudizio

cierta mirada

cierta mirada

Se il giallo simboleggia infedeltà
non sono uno fedele:
a rose gialle non vorrei del male
solo perché era tradizionale
che il giallo porti male
e il bianco bene.

Ma la tua personale proprietà –
il senso del privato
che tu hai cresciuto – è un recinto,
protegge da sguardi insolenti
casa tua, e non consente
alcun affronto.

Pietro Roversi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: