Tramedipensieri

Lo scritto non arrossisce.

Tag: Scuola

Le bacchette di Lula

R. Berardi

R. Berardi

*

«Sono il nuovo maestro», dissi «mi hanno detto che devo insegnare qui, ma vedo che ancora non è pronto».
«Buon giorno», rispose l’uomo cordialissimo, voltando la testa e contemporaneamente sospendendo il lavoro, «non si preoccupi, tra poco sarà tutto pronto».

L’insegnante che dialoga con gli alunni, che crede nella loro autonomia e libertà e nella reciproca collaborazione è uno che non sta a guardare, come pure a lui molti suggeriscono di fare; alcuni con fastidio, con rabbia, ma anche con amicizia: «… dica sempre sì alla gente e lasci perdere queste cose, che sono belle quando si dicono, ma difficili quando si fanno», raccomanda il vecchio prete.

Ma è un invito che il maestro non accoglie, pagandone interamente le conseguenze.

albini bernardino

*

Qui potete scaricare il testo in pdf:   http://www.sardegnadigitallibrary.it/index.php?xsl=626&id=85

Copiatura

Viaggio

Nel giallore temporalesco
le mie poesiucole
ricopiate su un quaderno di scuola
per te.
L’anima si appiattisce
tra passato e presente
come un’avvinazzata corolla di papavero
– a ricordo d’un idillio di viaggio –
fra le pagine di una guida turistica.

Antonia Pozzi
Pastruro, 1° settembre 1929

Papà

 

Papà, radice e luce, portami ancora per mano
nell’ ottobre dorato del primo giorno di scuola.
Le rondini partivano, strillavano:
fra cinquant’ anni ci ricorderai.

M.L. Spaziani

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: