Tramedipensieri

Lo scritto non arrossisce.

Tag: scrivere

.per oggi

Luigi Battisti - Acquerello

Luigi Battisti – Acquerello

 

 

 

…per oggi ho comprato dell’inchiostro
l’altro giorno  il pennino
che non so usare
ma aiuta a posare
piano
le parole che viaggiano
nelle strade parallele
quelle piccole
come sentieri di bosco
come passaggi brevi
che uniscono corolle
di petali del .cuore

…per oggi ho acquistato dei quaderni
quattro per l’esattezza
eh si, intenzioni serie
‘sta volta vuoterò il sacco
pieno di ogni cosa, raccolte
in ogni dove
intenzioni di nuovo
coraggio, di “provaci” ancora
non arrendersi
come quella
di suonare
uno strumento .un’arpa

… per oggi ho la compagnia di una matita
e se sbaglio? Meglio averla
non si sa mai, m’incoraggia
magari non la userò: hai visto che
possa recuperare
andrò piano, scriverò l’essenziale
semplici parole posate
fra le righe
o quadretti
ci ripenso, niente gabbie
parole libere di andare
salire e scendere .volare

… per oggi è tutto pronto
manca solo che avvicini
il tavolo sotto la finestra
aperta sulla collina
immaginando il mare
una culla, il grembo
la pelle dei giorni d’infanzia
dove le pa ro le
fantasticavano spettinate
e giocose
solo pensiero .creazione
e lo sguardo in alto
sulle nuvole
di tutti gli oggi sino a
.domani

mM

 

Inchiostro

I. Barozzu

I. Barozzu

.nato
a marzo

scrive d’azzurro
lettere

.vocali amorevoli
.consonanti bizzarre

.inchiostro
del cielo

caduto .per scrivere
profuma di luce

mM

La settima onda

Onda

E’ bellissimo qui, sai?….Perché ti scrivo? Perché ne ho voglia.

E perché non voglio attendere in silenzio la settima onda.

Si, qui si narra la storia della settima onda, l’inflessibile. Le prime sei sono prevedibili e armoniose. Si condizionano a vicenda, sorgono una dopo l’altra, non fanno sorprese. Preservano la continuità. Sei assalti, che appaiono così diversi se osservati a distanza, sei assalti….e sempre lo stesso obiettivo.

Occhio però alla settima onda!

E’ imprevedibile…..Talvolta però fugge via. Sempre e solo lei, sempre e solo la settima onda. Perché è spensierata, ingenua, ribelle, spazza via tutto, gli dà un’altra forma. Migliore o peggiore? Possono dirlo solo quanti, afferrati da lei, hanno avuto il coraggio di raccoglierne la sfida, di lasciarsi incantare dalla sua malia…..

[D. Glattauer – La settima onda]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: