Diciannove – Un sogno

di tramedipensieri

Enzo Rasi Photo

Periferia Milanese 1959 – Photo di Enzo Rasi

***

Dimmi che non è stato poi
male, non tanto, per noi
che abbiamo sconfessato
le regole del gioco.
Conficcami nel cuore il chiodo
del mio eskimo
fai che il mio sangue fluisca
al ritmo dei miei capelli
che ondeggiano lungo la strada.
Giurami che averci provato
basta a ricordarci
che fummo vivi
e sbagliati.
Chiudimi gli occhi
apri il mio sguardo al ghigno beffardo
di non esserci riusciti.
Io ben ricordo l’ideologia
Il bisturi affilato
che separò le scene
della mia vita
e tu dimmi che non è stato poi
male.

*

L’album dei tempi passati, la vita in fondo è una magia.

*

“Sono libero di dire, non ho nessuna voglia di controllarmi per blandire chi non lo fa con me. Sono anonimo, domani metto la foto di uno qualunque…”

Il seguito sul Blog:

Il sogno perfetto – accorgersi di vivere è un attimo

Annunci