per un Sì

di tramedipensieri

Per un si

Aveva ridotto la sua vita ai minimi termini: lavorare, mangiare, bere, dormire.
Era finalmente un uomo felice!

Il suo pensiero trottolava sul gomito della poltrona, quando s’accorse che a grattare la porta quasi fosse una grattugia, era Leo, il suo gatto, che abbaiava come mai…e insisteva nel dirgli che anche lui, stanco di quella morta monotonia di quella casa, preferiva tornarsene per strada e dire al mondo che abbaiava, piuttosto che stare lì a fingere di miagolare anche solo per un Sì.

Daniela Schiarini