Africa

di tramedipensieri

Africa

Africa, Africa Dove sei mia Africa.
Era grande e piena di sé.
Poi visi sconosciuti si accorsero di te.
Un lampo nella notte, ti squarciò, e con odio ti colpiva al cuore.
Africa, Africa. Dove sei ora mia Africa.
Mille parole spese nel vento Mille sguardi persi nel tempo.
Paura, timore, barlumi di luce.
Poi la fine di un sogno remoto.
La rabbia rimane nel vederti bruciare.
Non serve piangere ne pregare.
E’ compiuto il miracolo dei” grandi”
La vittoria è loro, che applaudono gioiosi senza considerare…!
Ora penso, che ne sarà di loro?

Africa, Africa Dove sei mia Africa
Se guardi vicino al ponte Vedi, briciole di casa rossa mentre la luna è ormai gobba fa veder il misfatto senza parola. Raccolgo i segni son solo pietre rosse non mi rimane che questo da stringere al cuore.
Dove sei mia Africa Dimmelo tu dove sono le speranze, cresciute e cullate da anime vaganti era un sogno d’amore cresciuto e desiderato da me.
Sogni crollati, schiacciati in un solo momento, maledetto! han segnato per sempre il mio cuore Mama Africa

G. Campana